Your web browser is out of date. For the best experience on Zimmer websites please upgrade to the latest version of Internet Explorer, Chrome, or Firefox.

Zimmer, Inc.

Cosa succede dopo l’intervento di protesi alla spalla?

happen-after-surgery-banner

La riabilitazione inizia subito dopo l’intervento.

Al ritorno nella camera d’ospedale inizierà un leggero programma di riabilitazione per rilassare i muscoli intorno alla nuova spalla. Il paziente sarà invitato ad alzarsi e a muovere alcuni passi e continuerà a ricevere farmaci antidolorifici in base alle proprie necessità.

Resto della degenza in ospedale

Prima di essere dimesso, un terapista occupazionale mostrerà al paziente come eseguire le attività quotidiane a casa con la nuova protesi.

Le dimissioni avverranno non appena il medico stabilirà che il paziente si è sufficientemente ripreso. Dopo l’intervento occorrerà rimanere in ospedale per circa tre giorni. Generalmente, il bendaggio e le suture vengono rimossi prima delle dimissioni.

A casa occorrerà continuare gli esercizi. Il fisioterapista chiarirà in cosa consiste una corretta assistenza domiciliare e potrà continuare a collaborare con il paziente. Per parecchie settimane la zona della spalla sarà calda e dolorante. È importante ricordare che durante la guarigione non bisogna sollevare nulla con il braccio operato. Consultare il chirurgo prima di sollevare qualsiasi peso.

È molto importante seguire le istruzioni del medico. Eventuali dubbi devono essere chiariti con il chirurgo prima delle dimissioni dall’ospedale. In generale:

• Per alzarsi dal letto o da seduti non utilizzare il braccio operato. Utilizzare l’altro braccio.

• È possibile che venga consigliato di non avvicinare nulla a sé, come alzare le mutande e aprire le porte, per sei settimane dopo l’intervento.

• Probabilmente il medico fornirà un elenco di esercizi da svolgere a casa. È opportuno attenersi scrupolosamente alle istruzioni del medico, anche se in genere verrà chiesto di eseguire questi esercizi quattro o cinque volte al giorno per un mese circa.

• Assicurarsi di non superare il raggio di movimento indicato dal medico.

• Fare attenzione a non cadere.

• È possibile che, col passare del tempo, il dolore diminuisca e ciò possa portare il paziente a pensare di poter fare di più. Occorre invece attenersi alle istruzioni del medico in modo da non eccedere nell’attività.

• La quantità di peso che si può usare usando il braccio operato sarà limitata. Il medico può consigliare di non sollevare nulla che pesi più di una tazzina di caffè per le prime quattro-sei settimane. Consultare l’ortopedico prima di iniziare a sollevare qualsiasi cosa.

• L’uso della fascia varierà in funzione della situazione, tuttavia il medico può chiedere di indossarla ogni notte per almeno il primo mese dopo l’intervento.

• Sarà probabilmente necessario evitare gli sport di contatto dopo l’intervento. Il medico discuterà di tali restrizioni con il paziente.

• Ricordare che probabilmente ci si stancherà prima del solito. Si consiglia di programmare periodi di riposo di 30-60 minuti, a metà mattina e a metà pomeriggio.

• Evitare di svolgere numerose faccende domestiche, come ad esempio spazzare, lavare i pavimenti e passare l’aspirapolvere usando il braccio sottoposto ad intervento. Per pulire la polvere su oggetti posti in alto o in basso, utilizzare piumini con il manico allungato. Il medico indicherà quando sarà possibile svolgere queste attività.

• La stipsi è un problema comune per i pazienti dopo l’intervento. In genere è dovuta alla scarsa attività fisica e ai farmaci antidolorifici assunti. Discutere di un regime dietetico appropriato con il proprio medico. Si dovrebbero consumare frutta e verdura fresche e bere otto bicchieri di liquidi al giorno, salvo diversa indicazione del medico.

• Il medico prescriverà probabilmente degli antidolorifici. Attenersi alle istruzioni del medico per quanto riguarda questi farmaci.

• Un certo gonfiore intorno all’incisione è normale. Sarà più comodo indossare abiti larghi per evitare una pressione sull’incisione. Per la cura appropriata della ferita, chiedere al medico o ad altri professionisti sanitari qualificati.

• È possibile mettere un cuscino dietro il gomito quando si è seduti o si è distesi in modo da tenere spostata in avanti l’area operata e così ridurre il dolore.

• Il medico può consigliare di applicare del ghiaccio alla spalla per ridurre il dolore. Un sacchetto da circa un chilo di piselli o altre verdure surgelate di piccole dimensioni può fungere da borsa del ghiaccio.

Resto della degenza in ospedale

Prima di essere dimesso, un terapista occupazionale mostrerà al paziente come eseguire le attività quotidiane a casa con la nuova protesi.

Le dimissioni avverranno non appena il medico stabilirà che il paziente si è sufficientemente ripreso. Dopo l’intervento occorrerà rimanere in ospedale per circa tre giorni. Generalmente, il bendaggio e le suture vengono rimossi prima delle dimissioni.

A casa occorrerà continuare gli esercizi. Il fisioterapista chiarirà in cosa consiste una corretta assistenza domiciliare e potrà continuare a collaborare con il paziente. Per parecchie settimane la zona della spalla sarà calda e dolorante. È importante ricordare che durante la guarigione non bisogna sollevare nulla con il braccio operato. Consultare il chirurgo prima di sollevare qualsiasi peso.

È molto importante seguire le istruzioni del medico. Eventuali dubbi devono essere chiariti con il chirurgo prima delle dimissioni dall’ospedale. In generale:

• Per alzarsi dal letto o da seduti non utilizzare il braccio operato. Utilizzare l’altro braccio.

• È possibile che venga consigliato di non avvicinare nulla a sé, come alzare le mutande e aprire le porte, per sei settimane dopo l’intervento.

• Probabilmente il medico fornirà un elenco di esercizi da svolgere a casa. È opportuno attenersi scrupolosamente alle istruzioni del medico, anche se in genere verrà chiesto di eseguire questi esercizi quattro o cinque volte al giorno per un mese circa.

• Assicurarsi di non superare il raggio di movimento indicato dal medico.

• Fare attenzione a non cadere.

• È possibile che, col passare del tempo, il dolore diminuisca e ciò possa portare il paziente a pensare di poter fare di più. Occorre invece attenersi alle istruzioni del medico in modo da non eccedere nell’attività.

 

• La quantità di peso che si può usare usando il braccio operato sarà limitata. Il medico può consigliare di non sollevare nulla che pesi più di una tazzina di caffè per le prime quattro-sei settimane. Consultare l’ortopedico prima di iniziare a sollevare qualsiasi cosa.

• L’uso della fascia varierà in funzione della situazione, tuttavia il medico può chiedere di indossarla ogni notte per almeno il primo mese dopo l’intervento.

• Sarà probabilmente necessario evitare gli sport di contatto dopo l’intervento. Il medico discuterà di tali restrizioni con il paziente.

• Ricordare che probabilmente ci si stancherà prima del solito. Si consiglia di programmare periodi di riposo di 30-60 minuti, a metà mattina e a metà pomeriggio.

• Evitare di svolgere numerose faccende domestiche, come ad esempio spazzare, lavare i pavimenti e passare l’aspirapolvere usando il braccio sottoposto ad intervento. Per pulire la polvere su oggetti posti in alto o in basso, utilizzare piumini con il manico allungato. Il medico indicherà quando sarà possibile svolgere queste attività.

• La stipsi è un problema comune per i pazienti dopo l’intervento. In genere è dovuta alla scarsa attività fisica e ai farmaci antidolorifici assunti. Discutere di un regime dietetico appropriato con il proprio medico. Si dovrebbero consumare frutta e verdura fresche e bere otto bicchieri di liquidi al giorno, salvo diversa indicazione del medico.

• Il medico prescriverà probabilmente degli antidolorifici. Attenersi alle istruzioni del medico per quanto riguarda questi farmaci.

• Un certo gonfiore intorno all’incisione è normale. Sarà più comodo indossare abiti larghi per evitare una pressione sull’incisione. Per la cura appropriata della ferita, chiedere al medico o ad altri professionisti sanitari qualificati.

• È possibile mettere un cuscino dietro il gomito quando si è seduti o si è distesi in modo da tenere spostata in avanti l’area operata e così ridurre il dolore.

• Il medico può consigliare di applicare del ghiaccio alla spalla per ridurre il dolore. Un sacchetto da circa un chilo di piselli o altre verdure surgelate di piccole dimensioni può fungere da borsa del ghiaccio.

Last Updated: 31 January, 2013© 2013 Zimmer, Inc. (owner of site) version 6.0