Your web browser is out of date. For the best experience on Zimmer websites please upgrade to the latest version of Internet Explorer, Chrome, or Firefox.

Zimmer, Inc.

Riacquistare la mobilità dopo l’intervento di protesi al ginocchio

regaining-mobility-after-surgery-banner
on tennis court

Ecco alcune regole per ricominciare a muoversi dopo un intervento di protesi al ginocchio. È opportuno discutere di queste manovre con l’ortopedico prima di attuarle. Il fisioterapista potrà modificare tali tecniche in funzione della situazione (ovvero in base all’età, al peso e al tipo di intervento). Eseguire solo i movimenti consigliati dal chirurgo e/o dal terapista.

Coricarsi

Per favore la flessibilità del ginocchio mentre si è coricati, mettere un asciugamano arrotolato sotto la caviglia. Quando si estende il ginocchio, si può avvertire un leggero stiramento nell’area della coscia.

Sedersi

Le primissime volte il medico o il fisioterapista potranno aiutare il paziente a spostare o a sostenere la gamba. Presto ci si siederà senza assistenza sul bordo del letto, con il piede appoggiato su uno sgabello. Verrà chiesto di stendere la gamba operata e di appoggiarla su una sedia.

Stare in piedi con un sostegno

Per un po’ il medico o il terapista potranno aiutare il paziente a stare in piedi. È possibile che venga messa una cinghia di sicurezza attorno alla vita per sostenere il paziente qualora abbia delle vertigini. Verrà inserita probabilmente una stecca attorno alla gamba operata per evitare che si muova e per proteggere il ginocchio mentre si sta in piedi.

Uso di un deambulatore

Una volta che il paziente è in grado di alzarsi, probabilmente utilizzerà un deambulatore per mantenere l’equilibrio. Inizialmente si consiglia di appoggiare solo leggermente la gamba operata quando si cammina. Man mano che il ginocchio si rafforza, il medico indicherà quando si potrà appoggiare maggiormente la gamba operata.

Camminare con le stampelle

Dopo che i muscoli si saranno irrobustiti, il medico o il fisioterapista possono consigliare l’uso di stampelle anziché di un deambulatore. Il terapista fornirà le indicazioni su quanto tempo si può camminare e sulla distanza che si può percorrere.

 

Last Updated: 31 January, 2013© 2013 Zimmer, Inc. (owner of site) version 6.0