Your web browser is out of date. For the best experience on Zimmer websites please upgrade to the latest version of Internet Explorer, Chrome, or Firefox.

Zimmer, Inc.

Gabbia lombare Fidji®

Descrizione del prodotto

Il dispositivo di fusione intersomatica Fidji è un sistema versatile composto da gabbie PEEK utilizzabile con approccio posteriore, anteriore, laterale e antero-laterale. Gli impianti sono composti da materiali innovativi e sono disponibili in svariate forme anatomiche e dimensioni.

Caratteristiche

  • Punta arrotondata per una maggiore facilità d'inserimento;
  • La forma convessa si adatta meglio alle placche terminali vertebrali;
  • Tre opzioni lordotiche (0°, 4° e 8°);
  • Dentellatura autostatica per prevenire lo svitamento della gabbia;
  • Ampia area di innesto osseo;
  • Aletta opzionale nella versione anteriore, antero-laterale e laterale per una maggiore resistenza alla migrazione;
  • Le gabbie lombari Fidji sono progettate per i segmenti da L1 a S1.

Indicazioni

 Fusione intersomatica mono- o multilivello con le seguenti indicazioni:

  • Instabilità degenerative;
  • Sindrome da post-discectomia;
  • Spondilolistesi;
  • Instabilità post-traumatiche;
  • Precedente intervento di chirurgia alla colonna vertebrale.

Tali ed ulteriori indicazioni sono soggette alla valutazione del chirurgo, tenendo conto delle specifiche caratteristiche cliniche, biologiche e biomeccaniche di ogni paziente.

 

Controindicazioni

Controindicazioni assolute

L'intervento chirurgico non va preso in considerazione nei seguenti casi: Infezioni acute e croniche o difetti ossei importanti nei corpi vertebrali, forme tumorali ossee in prossimità dei siti di inserimento degli impianti, probabilità di tensioni eccessive sull'impianto e a livello osseo.

Controindicazioni relative

  • Osteoporosi o altri fenomeni di perdita ossea;
  • Tumori ossei adiacenti all'impianto;
  • Condizioni di salute generali non ottimali;
  • Abuso di stupefacenti o alcolismo;
  • Disturbi psicosociali o mancata compliance del paziente;
  • Gravidanza;
  • Infezione o sintomi/segni indicativi di infezione.

Il chirurgo dovrà esaminare le controindicazioni assolute e relative prima della decisione in merito all'intervento. Tale lista è da considerarsi solo un elenco parziale delle controindicazioni.