Your web browser is out of date. For the best experience on Zimmer websites please upgrade to the latest version of Internet Explorer, Chrome, or Firefox.

Zimmer, Inc.

Zimmer® Gender Solutions™ Protesi Patello-Femorale (PFJ)

Descrizione del prodotto

La protesi patello-femorale Zimmer® Gender Solutions® (PFJ) è studiata per fornire un intervento precoce nei pazienti che soffrono di dolore patello-femorale non risolto. Il design di Gender Solutions PFJ si basa su evidenze scientifiche e il sistema offre una tecnica chirurgica precisa e accurata grazie a un sistema di fresatura riproducibile.

Recupero anatomico

Zimmer è stata la prima azienda ortopedica a riconoscere che, in merito alle ginocchia, uomini e donne sono diversi. Il sistema Gender Solutions PFJ è la risposta alle esigenze cliniche irrisolte di impianti patello-femorali che si concentra accuratamente sulle differenze tra le diverse forme del femore nell’uomo e nella donna.

Flangia anteriore modificata

  • Una flangia anteriore di minore spessore aiuta a evitare l’overstuffing e lo sbalzo.

Angolo trocleare aumentato lateralmente

  • Un angolo trocleare aumentato lateralmente accoglie la differenza documentata nell’angolo Q del tracking rotuleo nelle ginocchia di uomini e donne.

Gamma completa di misure

  • Zimmer Gender Solutions PFJ comprende cinque componenti trocleari specifiche sinistra/destra. Le caratteristiche del design femminile di Gender Solutions si applicano alle versioni di dimensioni minori (1-4), mentre gli impianti più grandi sono indicati per la protesi standard di ginocchio NexGen®.

Riproducibilità

Lo strumentario manuale è da tempo il problema dell’artroplastica patello-femorale. L’esclusivo sistema di fresatura di Gender Solutions PFJ rappresenta un progresso senza precedenti nella preparazione della troclea femorale distale, permettendo una tecnica chirurgica riproducibile.  

  • Elimina la necessità di preparazione manuale
  • Permette di preparare accuratamente la cartilagine e l’osso, assicurando morbide transizioni rotulari nonché profondità, forma e fit dell’impianto corretti.
  • Facilità di convertire in futuro il sistema in una protesi totale di ginocchio Zimmer.

Versatilità

Il sistema Gender Solutions PFJ può essere utilizzato in associazione con l’impianto Zimmer® Unicompartmental High Flex Knee come opzione di intervento precoce nei pazienti affetti da artrite bi-compartimentale.

  • Le componenti patello-femorali e unicompartimentali permettono di ottenere 35 diverse combinazioni di dimensionamento che si adattano alle varie anatomie dei pazienti.
  • Le componenti con orientamento indipendente permettono il preciso allineamento e la rotazione, senza bisogno di scendere a compromessi.

Tecnologia Gender Solutions

Le soluzioni Zimmer Gender sono rivoluzionarie nella loro capacità di compensare le differenze più importanti nell’anatomia dell’uomo e della donna. Non si tratta infatti di un problema solo di dimensione, bensì anche di forma.

Sistema esclusivo di fresatura guidata

Lo strumentario manuale è da tempo il problema dell’artroplastica patello-femorale. L’esclusivo sistema di fresatura di Gender Solutions PFJ rappresenta un progresso senza precedenti nella preparazione della troclea femorale distale, permettendo una tecnica chirurgica riproducibile.

Soluzioni minimamente invasive (MIS)

Gli impianti e lo strumentario del sistema patello-femorale Gender Solutions sono compatibili con gli approcci MIS, studiati per facilitare incisioni di dimensioni minori, provocare meno traumi ai tessuti e ridurre i tempi di degenza ospedaliera.

Indicazioni

Questi impianti sono indicati per pazienti che presentano i seguenti problemi:

  • Osteoartrosi, artrite traumatica, poliartrite e/o condrocalcinosi severa dell’articolazione patello-femorale
  • Salvataggio di precedenti tentativi chirurgici non andati a buon fine (ad es. artroscopia, release laterale, trapianto di cartilagine)
  • Anamnesi di lussazione o frattura patellare
  • Degenerazione indotta da displasia
  • L’impianto è idoneo unicamente per utilizzo cementato

 

Controindicazioni

  • Precedente anamnesi di infezione all’articolazione interessata e/o infezione locale sistemica che può colpire la protesi articolare
  • Patrimonio osseo insufficiente
  • Insufficienti strutture meniscali e/o legamentose
  • Immaturità scheletrica
  • Artropatia neuropatica
  • Grave instabilità, maltracking, errato allineamento della patella o delle articolazioni patello-femorale e/o tibio-femorale

L’intervento di artroplastica patello-femorale è controindicato nei pazienti affetti da artrite reumatoide (RA) e che presentano un’ulcera cutanea o precedenti di ulcere da pressione ricorrenti, a causa del maggiore rischio di infezione postoperatoria. Anche i pazienti affetti da RA che fanno uso di steroidi hanno un maggior rischio di contrarre un’infezione.  Sono state riportate infezioni tardive nei pazienti affetti da RA dopo oltre 24 mesi dall’intervento.