Your web browser is out of date. For the best experience on Zimmer websites please upgrade to the latest version of Internet Explorer, Chrome, or Firefox.

Zimmer, Inc.

Protesi di ginocchio Zimmer® NexGen LPS-Flex Mobile e LPS-Mobile Bearing

Descrizione del prodotto

Un passo in avanti nel design delle protesi a piatto mobile

Le protesi di ginocchio Zimmer NexGen LPS-Flex Mobile e LPS-Mobile sono dotate di un perno posizionato anteriormente in prossimità del punto di inserzione del legamento crociato anteriore (LCA).

  • Un perno anteriore in prossimità del sito dell'LCA riproduce il centro anatomico di rotazione1,2
  • Il design del perno anteriore riduce le forze patello-femorali responsabili del dolore anteriore del ginocchio, sublussazione e lussazione rotulea, usura della componente, danni e mobilizzazione3,4
  • Un arresto anteriore sul piatto tibiale previene lo spin-out dell’inserto e consente una rotazione interna/esterna in un range di 25°

La componente femorale LPS-Flex Mobile Bearing Knee è dotata di un meccanismo spina-camma ottimizzato, studiato per garantire stabilità fino a 155° di flessione attiva.

  • Un solco patellare di maggiore profondità consente un normale tracking patellare, riduce la pressione sulla rotula e le forze che ne causano lo scricchiolio, il dolore e l’usura prematura.
  • La resistenza alla sublussazione aumenta in prossimità degli angoli profondi di flessione, man mano che la camma scorre verso il basso lungo la spina.
  • Le flange posteriori estese alloggiano in sicurezza il contatto tibio-femorale durante la flessione profonda.

Usura

  • Maggior area di contatto/ minori sollecitazioni da contatto
  • Grado di conformità del piano frontale

LPS-Flex Mobile Bearing Knee 1:1

DePuy P.F.C* Piatto rotante Sigma 1.03:1

Grado di conformità del piano sagittale all’estensione e ridotto angolo di flessione5

Zimmer NexGen LPS-Flex Mobile Bearing Knee 1.005:1

DePuy P.F.C* Piatto rotante Sigma 1.02:1

  • I raggi femorali vengono adattati per combaciare con superfici articolari particolari
  • Consentire unicamente un movimento rotatorio unidirezionale può ridurre lo scorrimento incrociato e la conseguente usura6

Consultare il foglio illustrativo per conoscere le indicazioni, le controindicazioni, le avvertenze, le precauzioni e gli effetti avversi.

*P.F.C® è un marchio registrato di Johnson & Johnson Corporation

 

Storia clinica di successo

La protesi di ginocchio LPS-Flex Mobile Bearing Knee è sostenuta sia dalla sua storia clinica cha dai risultati di studi pubblicati.

  • Dieci anni di storia clinica di successo nell’Unione Europea e in Giappone
  • Uno studio pubblicato nel 2010 nel Journal of Arthroplasty riferisce un grado maggiore di flessione postoperatoria con il sistema LPS-Flex-Mobile Bearing rispetto al design di inserti mobili paragonabili riportato in letteratura7
  • Uno studio pubblicato nel 2004 nel Clinical Orthopaedics and Related Research indica che i pazienti con LPS-Flex Mobile Bearing Knee presentavano modelli cinematici analoghi a quelli dei pazienti di controllo con ginocchia sane8

Uno studio pubblicato nel 2005 nel Journal of Biomechanics rivela che le rotule impiantate esibivano una cinematica simile a quella delle ginocchia sane non impiantate9

Bibliografia

  1. Argenson JN, Scuderi GR, Komistek RD, Scott WN, Kelly MA, Aubaniac JM. In vivo kinematic evaluation and design considerations related to high flexion in total knee arthroplasty. J Biomech. 2005;38(2):277-284.
  2. Hollister AM, Jatana S, Singh AK, Sullivan WW, Lupichuk AG. The axes of rotation of the knee. Clin Orthop Relat Res. 1993;290:259-268.
  3. Smith AJ, Lloyd DG, Wood DJ. Pre-surgery knee joint loading patterns during walking predict the presence and severity of anterior knee pain after total knee arthroplasty. J Orthop Res. 2004;22(2):260-266.
  4. Browne C, Hermida JC, Bergula A, Colwell CW Jr, D'Lima DD. Patellofemoral forces after total knee arthroplasty: effect of extensor moment arm. Knee. 2005;12(2):81-88.
  5. Gsell R, Yao JQ, Laurent MP, Crowninshield RD: Improved oxidation resistance of highly crosslinked UHMWPE for total knee arthroplasty. Society for Biomaterials 28th Annual Meeting Transactions, 542, 2002.
  6. ZRR_WA_1577_06
  7. Jones, V.C. et al. An experimental model of tibial counterface polyethylene wear in mobile bearing knees: The influence of design and kinematics. Bio-medical Materials & Related Research, 1999;9:189-196.
  8. Tarabichi, S. et al. Achieving Deep Flexion After Primary Total Knee Arthroplasty. Journal of Arthroplasty. 2010; Vol.25,No.2,219-224.
  9. Scuderi G.R. et al. In vivo kinematic evaluation and design considerations related to high flexion in total knee arthroplasty. Journal of Biomechanics. Number 38, pp 277-284. 2005.
  10. Ranawat, C.S. "Design features of mobile-bearing knee implants", Orthopedics Today, Technical Monograph to the Dec. 2000 issue, 10-122, 2000

Guide correlate alle tecniche chirurgiche

L’inserto NexGen LPS-Flex/LPS-Mobile Bearing è una protesi di ginocchio postero-stabilizzata e cementata, indicata per pazienti che soffrono di forti dolori alle ginocchia e disabilità in seguito a osteoartrosi, artrite traumatica, necrosi femorale avascolare e con deformità in varo, in valgo e nella flessione.

Controindicazioni: il dispositivo non è indicato in pazienti con articolazione compromessa o interessata da infezione sistemica, patrimonio osseo insufficiente, osteoporosi, immaturità scheletrica o grave instabilità dell’articolazione.

Avvertenze: non riutilizzare (solo uso monopaziente) Tutte le superfici articolari da 17 e 20 mm richiedono una vite di bloccaggio. Con queste protesi di ginocchio mobili utilizzare solo patelle NexGen interamente in polietilene. Non utilizzare componenti danneggiate, né componenti di altri sistemi protesici di ginocchio, CR, CRA, CR-Flex o altre componenti porose.

Precauzioni: fare riferimento alle tabelle con indicazione delle dimensioni per abbinare le componenti. La sicurezza e l’efficacia del dispositivo non sono state determinate in pazienti affetti da artrite reumatoide, problemi al collagene, poliartrite o pseudogotta.

Consultare il foglio illustrativo per conoscere le indicazioni, le controindicazioni, le avvertenze, le precauzioni e gli eventi avversi, o nel caso di pazienti che necessitano di un intervento di artroplastica di revisione.

Eventi avversi: Allentamento dell’impianto dovuto a osteolisi, sublussazione tibio-femorale o smontaggio dell’inserto, lussazione, instabilità articolare o rigidità del ginocchio.